00 0000

Si racconta che... Giochi e penitenze (Tratti da un libro edito nel 1890, purtroppo non è rilevabile l''autore)

L'anello


Dobbiamo sempre nominare un Capogioco, che dovrà procurarsi un anellino ed un bel mestolo da marmellata (cioè di ”paletta” grande).

Si metteranno tutti bambini a sedere , in cerchio e con le mani congiunte.

A questo punto il capogioco, inizierà a girare e metterà , cercando di non farsi vedere, l’anello tra le mani di uno dei giocatori.

Poi comincerà a chiedere, scegliendo a caso tra i giocatori , chi ha l’anello canterellando il seguente ritornello: “Indovina indovinello, chi ha avuto il mio anello ??“.

Se quello interpellato non risponde, si becca una mestolata, e così via finchè non viene indovinato.

Chi indovina, prende il posto del capogioco, riprende anello e mestolo e si ricomincia da copo.




About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti