00 0000

Si racconta che... Giochi e penitenze (Tratti da un libro edito nel 1890, purtroppo non è rilevabile l''autore)

I proverbi


Questo gioco era , e sarebbe ancora importante, per tramandare la tradizione orale dei proverbi; vediamo come si gioca.

Il Capogioco assegna a ciascuno il nome di un albero, ed anche lui si darà un nome di albero per esempio un Pino.

Poi comincerà con il seguente motteggio “ Uccellìn volò volò, ma sul pino non si posò: si posò sul…..” e qui rammenterà uno degli alberi dati in precedenza.

Mentre pronuncia questa frase, si recherà al posto dell’albero-giocatore e nel prendere il suo posto concluderà la frase dicendo “….. e nel posarsi disse : Né donna né tela non guardare a lume di candela”.

Il giocatore che è stato sostituito diventa l’uccellino, e vola su un altro albero, ripetendo la stessa frase, ma il nuovo albero dovrà dire un nuovo proverbio, di qualunque argomento, purchè sempre diverso da quelli già detti.

Paga pegno chi non sa velocemente un proverbio, oppure chi sbaglia albero.




About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti