00 0000

Pafina precedente Pagina successiva
Lastra a Signa Statuto della Venerabile Arciconfraternita di Misericordia (1886)

Del Cancelliere



3). Invigilerà sul contegno di tutti i componenti la fratellanza e sulla condotta e servizio degli Ufficiali e degli Stipendiati, richiamando il Magistrato all' adozione di quei provvedimenti che crederà opportuni a carico di questi ultimi ; 4). Ordinerà previi regolari mandati di uscita il paga-mento di tutte le spese autorizzate dal Magistrato nei limiti del Bilancio di previsione ; Emetterà i mandati di entrata ; 5). Toglierà le elemosine dalle cassette di Chiesa e consegnerà il denaro al Camarlingo ; 6). Avrà cura di distribuire a tutti i fratelli i panellini nella circostanza della festa dell' Assunzione ; 7). Ogni anno nella circostanza di detta festa muterà le 7 rassegne giornaliere di servizio ed avanzerà o stornerà gl' individui in esse inscritti, secondo il servizio, merito o demerito ; 8). Promuoverà i Supplenti a Giornanti e gli Straccia-fogli a Supplenti, avendo riguardo all'anzianità ed alla puntualità del servizio dopo aver consultati i sette Maestri del giorno più anziani ; Ammetterà i richiedenti all' ufficio di Stracciafogli nei limiti determinati dal Magistrato ; 9). Darà 1' ordine pel suono della campana per la riunione dei fratelli ; 10). Custodirà in apposito Archivio le carte, registri e documenti attinenti alla Confraternita, con facoltà di proporre al Corpo di Compagnia la nomina di un Archivista quando lo creda opportuno ; 11). Ammetterà i richiedenti a far parte dell' Arciconfraternita ai termini dei presenti Statuti, e proporrà la radiazione di coloro che si trovassero nelle condizioni previste dall'Art. 7; 12). Avrà facoltà di eleggere un Sotto-Provveditore nel numero dei Capi di Guardia il quale sotto la responsabilità di esso Provveditore ne farà le veci in caso di assenza o d' impedimento. Art. 117. — Seguìta 1' elezione del Provveditore, gli sarà data l' investitura mediante la funzione religiosa solita farsi nel nostro Oratorio. Del Cancelliere. Art. 118. — Il Cancelliere deve essere scelto fra gli ascritti al Pio Istituto. Se 1' eletto non avrà il posto di Capo di Guardia, otterrà de jui'e tal posto e sarà dispensato dalla tassa durante 1' ufficio.



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti