00 0000

La tradizioni popolari di Santo Stefano a Calcinaia. Alessandro De Gubernatis, Lastra a Signa (1894)

I tre aranci


 

I tre aranci Tradizioni popolari di Santo Stefano a Calcinaia novelline De Gubernatis Lastra a Signa al firlin del re di Srevia r rrnr un … nn rt mangtaa& una ricotta di tagliarsi col utltello E u:c t r rigue e caduto que tn sanrue nella ricotta al rrincihe earhi tosto quel colore ond egli fece disegno d andarsi cercando nel mondo per isposa una donna che avesse preciso color latte e sangue Egli va e va e va Una vecchina gli appare per via che gli mostra un luogo ov p una fossa nella fossa una Incanda e nella locanda un orco e l orco tiene tre aranci: in ciascuno di quegli aranci una fanciulla color latte e saneue Il ainvine arriva e lo riceve l nrcllesRa e gli d… La mangiare e da dormire Alle tre di notte il giovino si l t a porta via un arancio: conte egli ha fatto un pn di trarla vw Dal contadino Agostino Corti che L e& in veglia ad ! hol: vedere che vi sia dentro E l arancio: Fa adagio che tu mi tagli Egli taglia con bel garbo e ne viene fuori una bellis sima giovine color latte e sangue Ma ella grida: Dammi do vestire al che rispondendo egli: Da vestire non ho ella sog giunge: & da vestire non hai lo l… donde levato m hai E vola dall orco suo padre Il principe si provvede d un bel vestito e torna alla lo canda la seconda notte ci porta via l arancio di mezzo e come ha fatto un po di strada lo taglia e l arancio a gridare che ci faccia adagio e a trasformarsi in bella figliuola color latte e sangue che gli domanda non pur da vestire ma anco da mangiare al che rispondendo egli: Da neangiare non ho: ella soggiunge: Se da mangiar( non hai torner l… donde levato i hai e vola ancor essa dall orco suo padre Per la terza volta il eiovine nr tidente niAia con Rh da vestire da mangiare e da bere torna alla locanda leva il terzo arancio lo taglia ne viene fuori una fanciulla pizi bella delle altre due e color latte e sangue w ella domanda per 1 alr punto da vestire da mangiare e (la bere il principe ‚ pronto a dargliene 1 giovani lietann nte i 15o ann e vanno via insieme sopra un solo carallo Si deviano al mattino l orco e I nrch ssa e trovano che un arancio manca Allora I rchessa tnancla l orco dietro i fuggitivi: ]*erra Ri d! a correre e va via come il vento i due giovani lo sentono allora la fanciulla con la w mazzMrina fatata muta sh in orto il giovane in nriolano il cavallo in ortaggio Passa l orco e domanda all ortolano se egli abbia veduto passare un bel giovane a cavallo con una bella giovane ma l ortolano fa l orecchio di mercatante e gli dice: Se volete un po d insalata ce l ho L orco domanda an cora e l ortolano ripiglia: Se volete un po di cavolo ce l ho L orco domanda per la terza volta e per la terza volta l orto lano soggiunge : Se volete un sedano ce l ho anche quello L orco perde la pazienza e se ne torna a casa Allora l orchessa a sgridarla perch ei si fosse lasciato scappare orto ed ortolano e lo rimanda diAro i fuggenti 1 da( giovani lo sentono nuova mente arrivare: allora la fanciulla con la mazzettina fatata muta s in chiesa il g ovine in priore ed il cavallo in campa nile L orco arriva e domanda al priore se egli abbia visto pas sare un bel giovane a cavallo con una bella giovane il priore dice: Suoro ora la terza volta a momenti entra la Messa L orco torna a domandare e il priore risponde: Sta per en trare Alla tersa domanda il priore soggiunge ancora: Adesso io mi paro L orco perde di nuovo la pazienza e se ne ri torna alla locanda I due giovani continuano tranquilli la loro via ma giunti a un dato punto poich il principe vuole che la sposa entri nella sua citt… in carrozza l abbandona per andare a pigliare la carrozza Essa non voleva ma alfine acconsenti a patto ch ei si ricnrdasse di questo avviso che le lasciava: Basta che alcun li baci ti scorvlerai di me Il nrieriM terna a casa suo padre che non l ha veduto da tanto fa per abbracciarlo: egli memore della data promessa non lo consente Il prin cipe va a dormire: mentre egli dorme la sua madre arriva e lo bacia al mattino ei si leva e s scordato di ogni cosa Il padre gli propone una sposa di sua scelta ed egli volen tieri la gradisce: un gran banchetto di nozze viene imban dito Mentre si banchetta la giocane sposa abbandonata ce tita da frate arriva con due fantoccini di pasta che rapple 1u tano un fratino e una monachina che si parlano Dice la monachina al fratino: Ti rammenti quando cr nisli alla da dell orco? Il fratino risponde di si E la monachina seguita allora a domandare s ei si rammenta fin ch viene al punto in cui il principe abbandon la sposa per recarsi a ptgiie e :a w A!!crn^ il rincipe si risnvvlene e la giovine si d… a riconoscere l altra sposa viene rinviata e si fanno le nozze con questa colar latte e sangue che il principe port via all orco Ctrrttto 0 vfaeb str la vis Dite L v WLo deno la uva t t lettori del li:bre I a :e di li t P I! t week d! PCefW/ tllerera: to r: ni a t n o:mr :L ur 1 1 dramma e della novenim



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti