00 0000

La tradizioni popolari di Santo Stefano a Calcinaia. Alessandro De Gubernatis, Lastra a Signa (1894)

Strornelli vari 296/304


Fior di speranza; E nell'Italia C'Š tanta sapienza, Nel cuor del professor tanta costanza. % 2Q. M'affaccio alla finestra e vedo nuvnlo; Correte mamma mia, l'ho visto il diavolo, Venite 1… a veder come ‚ ridicolo. ' uto per avuto. Uno,due, tre, quattro bicchieri; S'Š bell'e fatta la coppia di pace, Un ci corre ni ville, ng poderi. 29!1 Nel mazzo de lo mar c'‚ un bastimento; Gli ‚ caricato di zucchero bianco, L'albero d'oro e il timone d'argento. 3111 Chi vuol vedere il lusso della Lastra, Vada sul marciapiede della posta, Sigaro in bocca e la miseria in ta,ca. 301 0 Lastrigiani fatela finita, i Calcinaiuoli ve l'hanno giurato. Vi vogliono stroncare a mezza vita. 3IFG Uni vuol veder le coglier della Lastr,,! P‚ giovanotti le son nate appo..ta: Io gli hl, ruhato il coi, tanto ili I,a.l.l. 303 Saran le sei; Brucia Pistoia e non si spenge mai, Brucia la torre, poerini a noi. 3I4 E se ti dolo il corpo, non L dire, Œe no, ti meneranno all'ospedaip: Il boccettino s ti daranno a bere. 1 yue,W sunrnello rhrnfa alla da, del eccolo passato h: snaoo cat~tat., ,lai Calcinannol, in odio ai ~eatri~ieoi perch‚ queeli li deridevano d'avere nuualrato l'albero della Libert…. Poich‚ sono a parlare di quest'albero. .i,rd ohe sotto le frui.de d tate arbusto si soleva, io preseora d, tutto il popolo, r.úlcbrare ,1 maanmono cnle. Gli sposi pror,mna,ano quoste parole, Qnestu Š l'albero colle figlie T, sarai la uno InuCl,c Qncs,u Š l'albero fmr,u T,sara,f,nflaentc



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti