00 0000

La tradizioni popolari di Santo Stefano a Calcinaia. Alessandro De Gubernatis, Lastra a Signa (1894)

Strornelli amorosi 279/295


279 Ti affaccia alla finestra,. bussolotta; Tu non s‚ aŠ quartuccio, nŠ mezzetta, E non hai punto garbo di ragazza. 280 Fiorin di menta; Di fantasia vti n'avete tanta, oglia di lavorar n'avete punta. 281 Fiorin d'alloro; Ti compatisco, giovinotto caro, E innamorato tu se' da te solo. 292 E lo mio damo gli Š malato a letto; Che fai, campana, che non soni a morto? Tu me lo Fior di giunchiglia; nulla: Povera sfortunata se vi piglia. '181 Fiorin d'aceto; ,1 chi lo vuol lo pigli, l'ho lasciato: Non Š un amante da piangergli dreto. _8a Fior di lupino; Non mi garbate punto, nŠ mi andate: ~!: ~.^.e!e ~ún granocchio' ni pantano. 28ti Garofano, cannella e pepe pesto; C'iú tante ragazzine ch'hanno l'astio, lo gliene fo per onta e per dispetto. 187 Oh quanto mi pare alto questo muro; E d'essere adirato un mi par vero, E di rifar la pace non mi curo. 288 Nel mezzo de 1o mar v'Š un fiasco unto, Putti vanno a veder icchŠ c'Š drento, c'e il coni BCppec0lht'I1"' acrantn. gran~ehio per ranpoehio. 289 0 Dio l'ho uto!1 Avevo il damo bello: m'ha lasciato. E quest'altro lo tengo per rifiuto. 290 0 ragazzina che state sul poggio; State a veder quando fiorisce maggio. Alla vostra bellezza. non m'appoggio. 21 Uno, due e tre son io che ti ci mando: Per quanto t'ho comprato, ti rivendo, ?ton ci ho fatto un baiocco di guadagno. 292 Tu m'hai lasciato nel mese di aprile: Tu ti credevi di farmi ammalare; Ero ammalata, m'ha' fatto guarire. 293 Fiorin di lai; In mangiatoia ci si lega i buoi. Ci si lega un somaro come voi. 2119 Fior di limone: E t'ha' la bocca che pare un tegame. E t'ha' il naso che pare un peperone. 245 Avete i ricciolini fatti a molla: E dentrc, un pi~i,w.:.a,.ú t)kvi b....,.. E il lendaninc a farvi sentinella.



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti