00 0000

La tradizioni popolari di Santo Stefano a Calcinaia. Alessandro De Gubernatis, Lastra a Signa (1894)

Cura del sangue


La cura del sangue si fa nel maggio e nel settembre:
bisogna oltre a quello che più sotto indicherò, portare al collo un sacchettino che lo stregone di San Martino la Palma, onde s'ebbero queste istruzioni, diceva aver fatto benedire dal proposto di Santa Maria al Monte, presso San Romano, da coprirsi con un panno rosso.

Occorre lavarsi con la syderite (fuga daemonum) il lunedì, mercoledì e sabato d'ogni settimana:
bisogna badare che il catino, il quale contiene l'acqua nella quale è stata cotta l'erba, e il malato non tocchino, coi piedi, l'impiantito; a tale uopo bisogna mettervi sotto un tappeto.

Si tuffano le mani nell'acqua:
si portano le due mani alla fronte, poi alla faccia, poi alle braccia, infine si bagnano le coscie fino alle unghie.



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti