Data inserimento o ultima modifica:
18 maggio 2018

Ada Giachetti
Ada Giachetti
Ada Giachetti
Caruso con Doroty Benjamin
Caruso con Doroty Benjamin
Caruso con Doroty Benjamin
Lastrigiani ed ospiti illustri

Enrico Caruso, cenni biografici


Nasce nel 1873 a Napoli, dove i genitori, originari del casertano, si erano trasferiti per lavoro.

All’età di dieci anni fa apprendistato come metalmeccanico nella ditta dove lavora il padre; frequenta anche una scuola serale, dove mette in evidenza buone doti come disegnatore.

La scoperta e il consolidarsi delle potenzialità della propria voce però, dopo le iniziali esibizioni presso stabilimenti balneari e salotti napoletani, lo indirizzano ben presto verso le recite teatrali.

Prende lezioni di canto, e fa il suo esordio al teatro Nuovo di Napoli nel 1895, con l’opera “ L’Amico Francesco” di Domenico Morelli.

Negli anni successivi si esibisce nei teatri delle principali città d’Italia. (A Livorno nel 1897, incontra Ada Giachetti, da cui avrà due figli).

Nel 1900 debutta alla Scala di Milano con Bohème, diretta da Arturo Toscanini, dopo aver cantato precedentemente anche a San Pietroburgo e Buenos Aires.

E’ avviato alla celebrità, ma proprio nella città natale, in cui avrebbe voluto trovare definitiva consacrazione, sarà discusso.

Al teatro San Carlo, nel Dicembre 1901, canta in Elisir d’Amore e Manon, ma non è apprezzato da una parte del pubblico.

Ancor più, lo addolorano le parole di un noto critico, che scrive d’aver sentito cantare con voce da baritono . . . . . .

Sembra che per questo, giurasse di non esibirsi più a Napoli; di fatto avverrà così.

Caruso reagisce all’episodio aumentando l’impegno per migliorarsi professionalmente, e arricchendo il repertorio.

Contemporaneamente, si apre alle novità tecnologiche che interessano il settore.

Per primo infatti “incide” arie d’opera, operazione che contribuirà non poco a popolarità e successo negli anni successivi.

Nel Novembre del 1903 debutta al “Metropolitan” di New York con “Rigoletto”, ottenendo grande successo; vi farà 18 stagioni.

In questo spazio di tempo, porterà la sua arte nei più importanti teatri d’Europa.

Nel 1918 si sposa con Doroty Benjamin da cui avrà una figlia, (il rapporto con la Giachetti era finito nel 1908) e gira due film per una casa cinematografica americana.

Poi la malattia polmonare, che lo costringe all’interruzione durante una recita, nel 1920.

Operato, si reca in convalescenza a Sorrento, ma ha una nuova ricaduta.

Trasportato a Napoli, all’albergo Vesuvio, vi muore nell’Agosto 1921.


Ada Giachetti
Ada Giachetti
Ada Giachetti
Caruso con Doroty Benjamin
Caruso con Doroty Benjamin
Caruso con Doroty Benjamin


About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti