Data inserimento o ultima modifica:
02 ottobre 2018

Giovanni Boccaccio<br>Loggiato degli Uffizi<br>Firenze
Giovanni Boccaccio
Loggiato degli Uffizi
Firenze
Giovanni Boccaccio
Loggiato degli Uffizi
Firenze
Firenze, portico degli Uffizi

Giovanni Boccaccio


Nasce nel 1313 a Certaldo, (o forse a Firenze, non vi è certezza.) e muore a Certaldo nel 1375.

Figlio di un mercante, fu avviato a questa professione, e contemporaneamente studiò diritto canonico.

In seguito studiò anche greco, latino ed ebraico.

A Firenze ebbe incarichi di fiducia dalla Signoria, come ambasciatore a Ravenna e Forlì.

Grande ammiratore di Dante, lesse e commentò pubblicamente La Commedia presso la Badia Fiorentina.

Conobbe e fu amico di Petrarca.

Scrisse versi, il poema allegorico L'amorosa visione, opere erudite di varia natura.

Diverrà però famoso col Decamerone, un opera che avrebbe voluto invece, in seguito, non aver scritto e distruggere.

Una decina di anni prima di morire, prese gli ordini religiosi minori.


Giovanni Boccaccio<br>Loggiato degli Uffizi<br>Firenze
Giovanni Boccaccio
Loggiato degli Uffizi
Firenze
Giovanni Boccaccio
Loggiato degli Uffizi
Firenze


About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti