00 0000

Si racconta che... Passato e presente delle tradizioni lastrigiane Poesie e canti

Dove il giorno


Nasce una notte immensa
e piena di silenzui abissali.

Non ha senso penetrare spazio e tempo,
seguire la fine senza soste delle cose.

O sorella dell'ombra,
ti odo nel fluire dei pensieri,
inviolabile come un segreto
mi perseguiti, morte.

Di popoli e secoli hai cancellato le orme
e ora, muro della mia cecità, mi vieti la luce.

Domani avvrò il tuo passo,
andrò senza memoria
dove il giorno non ha alba né crepuscolo.

Luciano Luci
Ginestra Fiorentina

--------------------------------------------------------------------------

Poesia vincitrice del concorso nazionale 1976
per poeti dilettanti, indetto dalla "Galleria lo sprone di Firenze"

Pubblicata su concessione dell'associazione Pro Lastra
  
     
 



About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti