Data inserimento o ultima modifica:
09 dicembre 2016

Dizionario geografico fisico storico della Toscana (Emanuele Repetti, anno 1833)

Rapporto tra la popolazione e l'estensione territoriale del Granducato di Toscana (1819-1833-1846)


Non vi ha dubbio che tra le notizie statistiche di un paese le più importanti siano quelle relative alla sua popolazione suddivisa in impuberi, adulti e coniugati de'due sessi, in ecclesiastici secolari e regolari,in monache ecc. ecc. con la divisione per famiglie, essendochè da cotesti Prospetti possono trarsi delle conclusioni utili ai governanti.
Quindi recapitolando qui la TAVOLA II. COMPARATIVA delle 248 Comunità, divisa nei 5.
Compartimenti economici del Granducato resulta, che alla prima epoca del 1745 tutto il Granducato
di allora contava N.° 893,724 abitanti e N.° 162.576 famiglie; che nel 18l9 vi si contavano abitanti
1,159,857 distribuiti in 221,934 famiglie;
che nel 1833 la popolazione dello stesso Granducato ascendeva 1,393,334 individui con famiglie 253,011;
e che a tutto aprile dell'anno 1846 vi si noveravano 1,565,751 abitanti con 282,792 famiglie.
Inoltre dalla stessa TAVOLA II. COMPARATIVA, prendendo la media properzionale, si rileva
quanti individui per famiglia esistevano nel 1546 in ciascuna Comunità, dalla quale Statistica apparisce, che la Comunità di Magliano nel Compartime nto di Grosseto era in proporzione la meno numerosa di individui e la meno popolata di famiglie di ogni altra, stantechè in questa non si contavano che 4,08 individui per ogni famiglia, mentre altre tre Comunità comprese nel Compartimento di Siena  ( Elci,  Monteriggioni e Monerotni) oltrepassavano i sette individui per famiglia, ed una quarta Comunità (Castiglione Ubertini) compresa nel Compartimento di Arezzo contava tre 8 individui per ciascuna famiglia (8,16).
Cotesti pochi fatti peraltro tenderebbero a rettificare una massima troppo generica proclamata dal ch. Gioja, come quella che non mira già, come egli opinava, a far conoscere nelle contrade dove sono famiglie composte di un maggior numero d'individui una maggior moralità e costumatezza, invece che in quelle di sopra nominate sembra dovere attribuire ciò ai minori mezzi di sussistenza e ad una più costante miseria di quelle contrade.
Se poi alla Tavola III COMPARATIVA delle VALLI comprese nella Terraferma del Granducato si volesse aggiungere la superficie territoriale ed il numero degli abitanti che nel 1846 si trovavano nell'Isole dell'Elba, della Pianosa e del Giglio, si avrebbe la superficie e popolazione totale dello stesso Granducato all'epoca dell' anno testè spirato.
Per quanto la forza fisica di uno Stato si voglia far consistere nel rapporto tra i nati e l'intiera
popolazione, giova avvertire che non pochi di questi nati divenuti adulti, o vanno a rinchiudersi in un chiostro, abbandonando i lavori campestri. a cui sembravano destinati, oppure si dedicano al sacerdozio, e tanto questi come quelli tendono ad isterilire la società.
 
Io non parlo qui di quegli elementi topografici e meteorici che concorrono a rendere infermicci, e conseguentemente poco capaci di servire lo Stato quegli uomini nati e abitanti in certe contrade che sogliono accorciare ai viventi la vita, mentre i diversi gradi di salubrità influiscono vistosamente alla robustezza, alla longevità e ad una maggiore e migliore produzione.
Sulle grandi variazioni di temperatura dannose all'economia umana, segnatamente fra il giorno e la
notte, ho veduto io stesso la prova nel maggio del 1846 in Grosseto, dove i vetri delle finestre di
camera, verso il fare del giorno, si trovavano bagnati come in Firenze nel più crudo inverno a cagione della fredda temperatura esterna; mentre nelle notti asciutte cessava di comparire cotesto fenomeno.
Dalla recapilolazione poi della TAVOLA II. COMPARATIVA si deduce, che nel Granducato di
Toscana esistevano nelle tre epoche del 1819 1833 e 1846 i seguenti Abitanti repartiti per impuberi,
adulti, coniugati, ecclesiastici secolari e regolari, ed acattolici de'due sessi.

ANNO 1819: Impuberi 169493; adulti 214400; coniugati 189257; ecclesiastici secolari 8225; ecclesiastici regolari 1793; impubere 158972; adulte 212998; coniugate 191759; religiose 4342; acattolici de’due sessi 8263.

ANNO 1833: Impuberi 229196; adulti 222873; coniugati 240857; ecclesiastici secolari 8859; ecclesiastici regolari 2387; impubere 216801; adulte 214998; coniugate 243493; religiose 3732; acattolici de’due sessi 10149.

ANNO 1846: Impuberi 241384; adulti 249948; coniugati 291577; ecclesiastici secolari 10126;
ecclesiastici regolari 2652; impubere 227266; adulte 211826; coniugate 318381; religiose 3546;
acattolici de’due sessi 9147.


About

Autori e collaboratori
Privacy Policy
Precisazioni sulla normativa cookie
Disclaimer
Visite al sito
Indice generale immagini

Collegamenti ai siti esterni

I collegamenti (link) che dalle pagine di questo sito permettono di visitare pagine esterne sono forniti come semplice servizio agli utenti.
I titolari di lastraonline.it non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda la loro interruzione ed i contenuti collegati.

Contatti